Febbraio per noi è San Valentino e/o Carnevale, ma per l’Oriente è molto di più. Il Capodanno Cinese – detto anche Festa di Primavera o Capodanno lunare – cade appunto ogni anno nel primo giorno della Luna, secondo il calendario seguito dalla popolazione cinese. Ogni anno, come vuole l’astrologia cinese, corrisponde a un segno zodiacale animale. Il 2019 è l’anno del Maiale, simbolo di coraggio e gentilezza. A questo animale le più grandi Griffe hanno dedicato capsule collection e limited edition per augurare un buon anno nuovo ai loro clienti asiatici!

La moda omaggia l’anno del Maiale

Il mercato cinese e quello europeo si fanno forza a vicenda in termini di lusso. La crescita delle percentuali economiche del mercato fashion di brand italiani come Moncler e Ferragamo devono molto al popolo del Sol Levante. Il rosso e l’oro, portatori di felicità e fortuna, predominano nella vetrina Versace di Galleria Vittorio Emanuele in una capsule collection che fonde in un dialogo perfetto orientalismi e il barocco tipico di casa Versace. Anche Gucci, Ferragamo, Moschino, Alberta Ferretti, Louis Vuitton, Burberry e Longchamp firmano le loro limited edition in onore di questo nuovo anno. Eleganti e minimal le collezioni degli ultimi brand citati, mentre Burberry sceglie le attrici Zhao Wei e Zhou Dongyu come testimonial, vestite nei toni del nero e del rosso, mantenendo un equilibrio tra tradizione e modernità. Come Longchamp che, con un gioco grafico, richiama il naso e la coda dell’animale rosa. Mentre si veste di monogram nel portachiavi firmato Louis Vuitton. Più funny e irriverenti quelle di Gucci che sceglie i tre porcellini della Disney contro Porky Pig dei Looney Tunes di Moschino, su t-shirt, felpe, sweater, maxi-bag e sneakers. Alberta Ferretti sceglie invece un augurio più classico e letterale con i suoi inconfondibili sweater ricamando oro su rosso: It’s a wonderful Year!

Tradizione e Folklore anche per le strade di Milano

Tradizioni religiose come la preghiera rivolta a Buddha, la pulizia a fondo dell’intera casa – per far posto alla felicità – e la buona sorte dell’anno nuovo si fondono ai festeggiamenti folkloristici e alle danze tradizionali. Prima su tutte quella del Leone, che scaccia i cattivi spiriti. Milano non si limita a dedicare capi di abbigliamento e accessori, ma diventa palcoscenico con tanti eventi dedicati al Capodanno cinese. A partire da Via Montenapoleone che allestirà, dal 3 al 10 Febbraio, una mostra dell’artista cinese Liu Bolin – conosciuto come The Invisible Man – volto di famose campagne pubblicitarie firmate Moncler, Missoni e Valentino. Sarà il secondo anno in cui la Sala Grande del Teatro del Verme ospiterà il Festival del Capodanno Cinese, sabato 9 Febbraio. Il tutto culminerà nel famoso quartiere di Chinatown, in zona Paolo Sarpi, dove si terrà la colorata sfilata del Dragone che vede protagoniste le varie scuole di danza e arti marziali, a partire dalle 14:00 in Piazza Gramsci domenica 10 Febbraio.

Il Capodanno Cinese – come il nostro Natale e il Thanksgiving per gli Americani – rappresenta la Festa delle Feste, le famiglie che si riuniscono e lo stare insieme. E proprio come vuole la tradizione, il rosso è il colore predominante. Tonalità che viene ripresa – insieme al simbolo cinese per eccellenza del dragone – dalla bucket-bag in seta e di chiara ispirazione orientale firmata The Attico.

Questo è l’item protagonista del contest di questa settimana. Non perdere l’occasione di provarla sul tuo avatar e accetta la sfida sulla nostra community #DESWAGers su Facebook!

#deSwagContest

Pamela Romano